OTOPLASTICA

otoplastica3

L’otoplastica è l’intervento che viene realizzato per correggere le orecchie prominenti, dette anche a sventola, al fine di riposizionarle e di creare una forma adeguata del padiglione auricolare.

Questo intervento è spesso effettuato sui bambini in età prescolare a partire dai 5- 6 anni di età, onde evitare possibili difficoltà di socializzazione e/o ripercussioni psicologiche che possono derivare da questo difetto.


Le cicatrici si trovano generalmente sull’aspetto posteriore del padiglione auricolare, praticamente nascoste all’interno del solco retroauricolare.


INTERVENTO CHIRURGICO

L’intervento può essere realizzato in anestesia locale o eventualmente in anestesia locale più sedazione al fine di tranquillizzare il paziente. Nei bambini più piccoli può essere necessario ricorrere all’anestesia generale.


L’intervento consiste nell’asportazione di una piccola ellissi di cute dalla faccia posteriore del padiglione auricolare, nel rimodellamento e riposizionamento della cartilagine auricolare. Si indebolisce la cartilagine con strumenti particolari o con il bisturi e si fissa la cartilagine nella nuova posizione con alcuni punti.

L’intervento su entrambe le orecchie dura circa 60/90 minuti al massimo.

Al termine dell’intervento viene realizzata una medicazione modicamente compressiva che viene lasciata in sede per alcuni giorni.
Nel decorso postoperatorio, è comune un certo dolore per i primi giorni che viene controllato con terapia analgesica per bocca.

Dopo la rimozione dei punti al paziente si consiglia l’uso di una benda elastica da applicare di notte per il mese successivo..